Home » Blog » Automazione industriale ed il supporto dell’IoT

Automazione industriale ed il supporto dell’IoT

da | Dic 4, 2019 | Automazione industriale

Automazione industriale

Con il termina “automazione industriale” si vuole intendere un qualsiasi macchinario o processo produttivo che riesca ad eseguire determinate operazioni senza l’intervento dell’uomo. Per poter ottenere ciò, si crea una sinergia tra tecnologia meccanica, elettronica ed informatica per far si che l’intero processo possa essere completamente controllato dall’inizio alla fine. Meno si avrà bisogno dell’intervento dell’uomo e più sarà efficiente tale processo.

Automazione industriale ed il supporto dell'IoT

Funzionamento di un sistema di automazione

Un sistema automatizzato può essere anche considerato a piramide e si sviluppa a livelli, dove alla base si può trovare il “campo” dove si trovano i sensori per il controllo dei processi e nella quale si trovano anche i sistemi automatizzati. Il secondo livello è quello della “supervisione” dove vi è qualsiasi sistema destinato al monitoraggio dei processi produttivi, ed infine il livello “enterprise” nel quale si trovano tutte le attività d’impresa.

Composizione

Tre componenti fondamentali fanno parte dei sistemi di automazione:

Sensori: controllano lo stato di avanzamento di un processo e la sua corretta esecuzione

Elaboratori: elaborano quanto raccolto dai sensori per decidere l’azione da intraprendere

Attuatori: eseguono quanto trasmesso dall’elaboratore.

Sistema di acquisizione dati

Ha il compito di raccogliere i dati relativi alle grandezze fisiche che descrivono il comportamento del processo del sistema automatizzato. Tali dati vengono poi analizzati e memorizzati per poi rielaborarli nel momento del bisogno.

Elaborando i dati si consente all’operatore di comprendere lo stato del sistema. In base ai dati rilevati, il regolatore elabora un segnale che viene a sua volta inviato all’attuatore.

Preposti alla risoluzione di problemi di controllo e di automazione sono i “controllori logici programmabili” (PLC: Programmable Logic Controller), molto diffusi perché affidabili, espandibili, semplice da programmare e facili da integrare con altri dispositivi. La loro struttura non è molto differente da quella di un calcolatore: è composto da una memoria RAM (Random Access Memory) e da una memoria ROM (Read Only Memory).

I PLC svolgono operazioni automatiche e operazioni programmabili: le automatiche non sono gestibili o accessibili dall’utente, quindi iniziano e terminano in modo automatico dopo essere state generate dal sistema ; le operazioni programmabili dipendono da quanto stabilito dall’utente.

Oltre che funzioni logiche, alcuni PLC sono in grado di eseguire anche funzioni di regolazione e di calcolo.

IoT e automazione industriale

Con il termina IoT si vogliono intendere tutte quelle tecnologie che consentono di collegare alla rete Internet qualsiasi apparato, dispositivo, macchinario, ecc… Per poterne controllare il funzionamento e trasferire le informazioni di monitoraggio.

A differenza di qualsiasi classico sistema di acquisizione dati, l’IoT (Internet fo Things) vuole che ogni dispositivo sia collegato alla rete Internet, in modo che qualsiasi dato generato in modo istantaneo, sia disponibile su qualsiasi dispositivo e consultabile in ogni momento. Il fatto di avere un’unica piattaforma per la consultazione dei dati, li rende più fruibili oltre alla possibilità di avere sotto controllo l’azienda a 360°.

Avere a disposizione una simil tecnologia permette di scovare immediatamente i problemi, di poterli correggere e risparmiare in termini di risorse umane ed economiche.

Funzionamento e ambiti di applicazione dell’internet of things

Raccogliere ed archiviare moltissimi dati per poterli elaborare e consultare, fa si che sicurezza e produttività possano migliorare vertiginosamente, grazie ad internet. I settori di applicazione di questa tecnologia sono molto vari come: robotica, sanità, zootecnica, biomedicina, smart building, automobili e smart mobility,

Avere i propri reparti produttivi direttamente collegati all’Internet of Things è una nuova frontiera di interconnessione e rappresenta una nuova era industriale, permettendo così alle aziende di migliorare le proprie performance ed i processi di produzione. Camozzi è un’azienda situata nella provincia di Brescia ma con filiali in tutto il mondo, che propone prodotti per automazione industriale per il controllo dei fluidi liquidi e gassosi. Negli ultimi anni si è specializzata nel settore della life science e nel settore dei trasporti, dove i prodotti di punta sono:

  • Prodotti per attuazione pneumatica: cilindri a norma; cilindri standard; cilindri compatti; cilindri inox; clindri guidati; cilindri non a norma; cilindri rotanti; cilindri senza stelo; sensori e unità di lavoro.
  • Prodotti per attuazione elettrica: cilindri elettromeccanici; assi elettromeccanici; azionamenti; motori.
  • Prodotti per attuazione meccanica;
  • Prodotti per manipolazione e vuoto: pinze; ventose; eiettori; accessori vuoto; filtri vuoto.
  • Valvole ed elettrovalvole: elettrovalvole a comando diretto e indiretto; elettrovalvole; batterie di valvole; valvole pneumatiche; valvole meccaniche e manuali; valvole logiche; valvole automatiche; valvole di regolazione; silenziatori.
  • Sistemi seriali e multipolari: isole di valvole e moduli multi-seriali.
  • Tecnologia proporzionale: valvole proporzionali; regolatori proporzionali.
  • Trattamento aria: unità FRL modulari di serie MX, MC, MD; unità FRL serie N; regolatori di pressione; pressostati e vacuostati; accessori trattamento aria.
  • Valvole e regolatori per il controllo fluidi.

Ti potrebbe interessare anche…